Text Widget

Ut tellus dolor, dapibus eget, elementum vel, cursus eleifend, elit. Aenean auctor wisi et urna. Aliquam erat volutpat. Duis ac turpis

Rimozione tatuaggi

La rimozione laser dei tatuaggi è considerata l’unica procedura medica efficace e sicura. Utilizzando una sequenza di impulsi laser di brevissima durata, nel regime dei nanosecondi, il laser è in grado di frammentare l’inchiostro del tatuaggio. Le minuscole particelle prodotte verranno in seguito drenate naturalmente dall’organismo nel corso delle settimane successive al trattamento.

 

A CHI È RIVOLTO?

Il trattamento è indicato per coloro che desiderano rimuovere sia interamente che parzialmente il proprio tatuaggio su quasi tutte le aree del corpo. Il medico dovrà verificare i criteri di idoneità del paziente e le eventuali, anche se poco probabili, condizioni di esclusione al trattamento.

 

COSA DEVO FARE PRIMA DEL TRATTAMENTO?

Il paziente deve evitare l’utilizzo di lampade abbronzanti e l’esposizione solare per almeno un mese prima della seduta, avendo cura di utilizzare creme a protezione solare SPF 50+.

 

QUANTI TRATTAMENTI SONO NECESSARI?

Il numero di trattamenti può variare in base a numerosi criteri, come il colore della pelle e del tatuaggio, la sua posizione, la quantità del suo inchiostro (stimata in base ad età ed intensità del colore), la sua estensione e l’eventuale presenza di cicatrici. Mediamente sono necessarie dalle 4 alle 10 sedute intervallate da almeno due mesi per la rimozione del pigmento.

 

QUANTO DURA UNA SEDUTA?

La durata del trattamento dipende dalle dimensioni del tatuaggio e dai colori che lo compongono. Per tatuaggi di piccole e medie dimensioni, la seduta può durare pochi minuti. Per tatuaggi multicolore di medie più grandi invece potrebbero essere necessari circa 10-30 minuti e talvolta anche di più.

 

IL TRATTAMENTO È DOLOROSO?

Il paziente potrà avvertire come un colpo di elastico sulla pelle. Il fastidio, normalmente sopportabile, potrà essere ulteriormente attenuato da un sistema di raffreddamento della pelle o, in particolari casi, dall’applicazione di anestetico topico locale.

 

COSA DEVO FARE DOPO IL TRATTAMENTO?

Nella maggior parte dei casi si sviluppa sull’area trattata una velatura bianca, detta “frosting”, per circa 20 minuti, seguita da un edema (gonfiore) associato ad un arrossamento cutaneo che può durare 2 o 3 giorni. In rari casi è possibile che si presentino piccole vescicole e lievi perdite di sangue per i quali lo specialista prescriverà le adeguate medicazioni.

 

QUALI RISULTATI POSSO ASPETTARMI?

Nel corso di poche settimane si noteranno una
serie cambiamenti: l’inchiostro inizierà a sbiadire ed alcune aree cutanee a schiarire leggermente. Le variazioni saranno progressive e i colori sbiadiranno dopo ogni trattamento. Potrebbe verificarsi uno schiarimento transitorio della pelle circostante il tatuaggio che ritornerà al colore naturale in qualche mese. Il risultato finale sarà visibile alcuni mesi dopo l’ultima seduta laser.