Text Widget

Ut tellus dolor, dapibus eget, elementum vel, cursus eleifend, elit. Aenean auctor wisi et urna. Aliquam erat volutpat. Duis ac turpis

Trattamento sclerosante

Trattamento sclerosante presso il Centro Medico Miori
Trattamento sclerosante
Trattamento sclerosante - Dermo Estetica Miori
Le sclerosanti o anche scleroterapia, o terapia sclerosante sono un metodo di trattamento degli inestetismi degli arti inferiori.
Servono per curare vene varicose e capillari (cancellare malformazioni vasi sanguigni, varici, arteriole).

Come avviene la terapia sclerosante?

La terapia sclerosante avviene tramite l’iniezione all’interno dei capillari di una soluzione che ne provoca la chiusura, e quindi la scomparsa o la riduzione del volume.

Quante iniezioni bisogna fare?

Il numero di iniezioni dipende dall’estensione dell’area da trattare.

Le sclerosanti fanno male?

È possibile avvertire del lieve bruciore nelle zone trattate, qualche ora dopo il trattamento. Per questo è raccomandato l’uso di creme specifiche.

Il risultato è immediato?

No. Il risultato è visibile dopo la guarigione dell’area trattata, quindi occorre attendere qualche settimana (nel caso in cui i vasi sanguigni piccoli) oppure qualche mese (nel caso di vasi sanguigni grandi).

Generalmente un unico trattamento non è sufficiente a risolvere completamente il problema. Soprattutto nei casi più gravi. Per cui è necessario ripetere la terapia.

Periodo post-trattamento

  • Bruciore nelle zone trattate per qulche ora.
  • Per le prime 2-3 settimane evitare la diretta esposizione alla luce solare intensa e a fonti di calore eccessivo.
  • Evitare sport a carico degli arti inferiori (jogging, pesi, aerobica, ecc)
  • Evitare di rimanere a lungo in piedi senza un’adeguata contenzione elastica
  • Evitare di rimanere a lungo seduti

Risultati e loro durata

Dopo ogni seduta le teleangectasie appariranno meno visibili. Normalmente sono necessarie 2 o più sedute per ottenere un buon risultato. Con questa procedura vengono trattate solo le teleangectasie aperte e non può essere prevenuta la formazione di nuove teleangectasie in futuro.